AZIENDA

CHI SIAMO

Acsm Agam è una delle principali multiutility del nord Italia con circa 900 dipendenti, frutto dell’aggregazione fra le utility di Como, Monza, Lecco, Sondrio, Varese. Quotata alla Borsa di Milano dal 1999, la società è a maggioranza pubblica, con A2A azionista di riferimento e partner industriale.

L’azienda ha organizzato le proprie attività in quattro aree:
Reti (distribuzione idrica, elettrica e gas)
Vendita (vendita energia elettrica e gas)
Ambiente (igiene urbana e termovalorizzazione dei rifiuti)
Energia e Tecnologie Smart (teleriscaldamento, efficienza energetica, illuminazione pubblica e smart city, generazione da rinnovabili).

Acsm Agam Ambiente, in dettaglio, si occupa delle attività di raccolta e trattamento rifiuti mediante termovalorizzazione nell’impianto di Como, in località la Guzza, e applica i sistemi di gestione qualità, sicurezza e ambiente basati sulle norme e sugli standard internazionali di riferimento ad adesione volontaria (ISO 9001, 14001 e 45001). Il termovalorizzatore ha adottato inoltre il Regolamento EMAS. Tali sistemi sono finalizzati al raggiungimento della massima efficienza e al miglioramento continuo, alla tutela dell’ambiente, della salute e della sicurezza dei lavoratori e all’efficienza energetica.

Scarica il Bilancio di Sostenibilità 2020

LA GUZZA – LA STORIA DELL’IMPIANTO

1968

L’impianto viene avviato nel 1968 come linea di incenerimento e, negli anni ’70, viene realizzata la prima parte della rete di teleriscaldamento di Como.

2004

Nel 2004 viene completato un ulteriore importante adeguamento delle linee di trattamento fumi, mentre nel 2005 il nuovo sistema di monitoraggio emissioni in atmosfera (SME) opera in continuo sotto il controllo dell’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambiente).

1986

Nel 1986 avviene un importante modernizzazione attraverso la sostituzione della caldaia, l’adeguamento della linea di trattamento fumi e la realizzazione dell’impianto di trattamento acque.

2009

Nel 2009 è stata ristrutturata la parte di combustione e generazione di vapore (forno e caldaia) della Linea 1 e nel 2019 della linea 2.

1997

Nel 1997, le accresciute esigenze di trattamento dei rifiuti portano alla realizzazione della seconda linea di incenerimento e nel 2001 all’installazione della turbina a vapore per la produzione di energia elettrica. In questa nuova configurazione l’impianto assume a tutti gli effetti la forma di termovalorizzatore.

2018

Nel 2018 è stato tagliato il traguardo dei cinquant’anni di funzionamento dell’impianto.

IL TRATTAMENTO RIFIUTI

L’impianto nel 2020 ha smaltito 89.400 tonnellate di rifiuti, principalmente di origine urbana.

La capacità massima giornaliera di trattamento è di 322 tonnellate. Mediamente vengono termovalorizzate circa 280 tonnellate al giorno (140 tonnellate su ciascuna delle 2 linee).

L’impianto consente di produrre in cogenerazione energia elettrica (37.000 MWh circa nel 2020) ceduta alla rete di trasmissione nazionale ed energia termica (27.000 MWh circa nel 2020) utilizzata per il teleriscaldamento di una parte della città di Como.

L’energia elettrica annualmente prodotta viene in parte autoconsumata in impianto (circa 30%), mentre il restante 70% permette di soddisfare i fabbisogni elettrici di circa 10.000 famiglie. L’energia termica prodotta per il teleriscaldamento soddisfa invece l’esigenza di riscaldamento di circa 2.000 famiglie.

IL CONTROLLO DELLE EMISSIONI

L’impianto opera sulla base della Autorizzazione Integrata Ambientale regionale che prevede un Piano di monitoraggio delle prestazioni e delle emissioni validati anche da controlli periodici svolti da ARPA Lombardia.

I fumi generati dalla combustione  sono analizzati automaticamente in continuo in ogni condizione di esercizio mediante apposito analizzatore posto a camino (consulta le concentrazioni su Acsm Agam Ambiente).

I dati forniti dal Sistema di Monitoraggio Emissioni (SME) sono visualizzati in continuo mentre il Sistema, a sua volta, è mantenuto sempre efficiente attraverso verifiche periodiche, manutenzioni e tarature in modo da garantire la qualità e la continuità dei dati rilevati.

LA REGISTRAZIONE EMAS

Il termovalorizzatore ha conseguito la registrazione EMAS con n. IT001598.

Tra i requisiti EMAS rientra la redazione annuale di una Dichiarazione Ambientale.

La pubblicazione della Dichiarazione Ambientale vuole essere uno strumento di comunicazione e di interazione tra azienda, cittadini-utenti e amministratori locali per diffondere e condividere gli sforzi di Acsm Agam Ambiente nel raggiungimento delle proprie performances ambientali con ulteriori obiettivi di miglioramento continuo.

È UN PROGETTO DI

RIFERIMENTI E CONTATTI

Acsm Agam Ambiente S.r.l. – Società unipersonale


Sede legale:
Viale Belforte 7 – 21100 Varese (VA)
Sede operativa Termovalorizzatore: via Scalabrini 123 – 22100 Como

www.acsmagamambiente.it
info@laguzza.it

P.IVA – C.F. e Registro Imprese Varese: 03653510127
Iscriz REA VA – 369012 | Cap. Soc. € 4.500.000,00 i.v

Società certificata ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001
e registrata EMAS n. IT001598 (Termovalorizzatore)